UNI TS 11300-4 PDF

Le norme UNI TS Dopo anni in cui il modello dei consumi termici in condizioni invernali veniva stimato secondo regole non uniformi (principalmente . Corso di formazione con CFP per ingegneri, sulla UNI/TS (4, 5 e 6) e la nuova versione della UNI Per info e iscrizioni. photovoltaic, biomass) according to UNI/TS • Primary energy for cooling according to UNI/TS 3. EC additional module covers cooling load.

Author: Gardakasa Tygokinos
Country: Venezuela
Language: English (Spanish)
Genre: Life
Published (Last): 10 April 2004
Pages: 355
PDF File Size: 18.52 Mb
ePub File Size: 14.99 Mb
ISBN: 796-3-62216-935-7
Downloads: 67664
Price: Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader: Yogal

Per esempio si ha temperatura costante nel caso di generatore di calore che alimenta la rete a temperatura variabile tramite valvola 11030-4 e temperatura variabile nel caso in cui il generatore alimenti direttamente la rete a temperatura scorrevole. TCG,out,max Td,out,avg temperatura massima acqua in uscita dalla sezione cogenerativa; temperatura media acqua di ritorno dal sottosistema gs distribuzione.

Qualora nel sistema polivalente sia previsto un sistema solare termico, le quote massime indicate nei prospetti seguenti sono da intendersi riferite al fabbisogno di energia utile al netto del contributo del sistema solare termico. Dopo prospetto Generatori di calore a biomassa a caricamento automatico con ventilatore F1 Valore di base 80 1 1,5 2 0 -1 -2 Valore secondo -2 0 -1 UNI EN 1 Se il generatore opera su un serbatoio inerziale dimensionato secondo la UNI EN F1 si considera uguale a 1.

La quota di potenza termica recuperabile si calcola come segue: Potenza termica massima capacity della energia. In assenza di tali valori, ai fini del calcolo del rendimento di generazione, essi 1130-4 essere determinati come segue: Per ciascun intervallo di calcolo mese o bin: 113000-4 atto a fornire energia riscaldamento ad energia solare che fornisce energia per il riscaldamento degli te.

I circuiti di estrazione esterni non compresi nella macchina come fornita devono essere considerati separatamente per ciascun intervallo di calcolo. I valori ph,mese si desumono dalla prospetto K. Rientra in questo caso il calore recuperato da smaltimento di aria di ventilazione per esempio per produzione di acqua calda sanitaria.

  BALAMB GARDEN PIANO PDF

CONSTRUCTION PRODUCTS AND MATERIALS

Energia termica posseduta dal sottosuolo ed estraibile sotto forma di 3. Nella presente specifica tecnica si considerano i seguenti tipi di servizi indicati nella legislazione applicabile: Procedura per misurare l’efficienza. TS EN en La yni del fabbisogno di energia primaria per climatizzazione e acqua calda sanitaria degli edifici secondo la presente specifica tecnica deve tenere conto di quanto segue.

Trovano applicazione per riscaldamento di aria ambiente e per processi di essiccazione. La presente specifica tecnica applica la suddivisione in bin, quando richiesta, al mese. Tutti i diritti sono riservati. A tal proposito si faccia riferimento al punto 6.

I dati ottenuti dei motori primi sono determinati con prove al banco.

SITE To ensure the functioning of the site, we use cookies. La presente specifica tecnica fornisce inoltre precisazioni e metodi di calcolo unl riguardano, in particolare: Per facilitare la lettura i dati del calcolo sono riportati nel prospetto seguente. Nel caso in cui sia previsto il calcolo sulla base mensile senza suddivisione in bin si procede per il mese come se si tratti di un singolo bin mensile.

I coefficienti sono differenziati a seconda che il sottosistema di generazione solare sia collegato a serbatoio di accumulo oppure direttamente a impianto unni riscaldamento.

F1 F2 F3 F4 F5 F6 rapporto fra la potenza del generatore installato e la potenza di progetto richiesta.

In questi casi il periodo di calcolo viene suddiviso in intervalli di durata minore definiti bin. Si definiscono ausiliari indipendenti quelli esterni ai confini sopra indicati ma strettamente funzionali alla sezione cogenerativa e i cui consumi e relativi recuperi termici devono essere determinati in base alle relative potenze elettriche secondo la presente specifica.

Suzuki TS ER. Le temperature devono comunque essere specificate a margine delle curve. I collettori uji aria sono del tipo a cassetta costituiti da un contenitore a scatola con superficie superiore trasparente in vetro o plastica e isolamento tz sul fondo e sulle pareti. Per sottosistemi senza accumulo termico inerziale si devono utilizzare le colonne 1, 2 o 3 del prospetto H.

  HISTORIA Y VERDAD ADAM SCHAFF PDF

Si considerano compresi COP ili fabbisogni degli ausiliari elettrici compresi entro tale confine. La specifica tecnica fornisce dati e metodi per la determinazione: I relativi fattori di conversione in energia primaria sono indicati nel prospetto 7. Nel primo caso si procede con unico bin mensile. In caso contrario, qualora si siano utilizzati rendimenti di generazione pracalcolati, si procede come segue.

Per simboli utilizzati solo in qualche caso particolare, fare riferimento alle indicazioni fornite con le singole formule.

UNI TS 11300-4.pdf

A titolo esemplificativo e non esaustivo si riportano di seguito alcuni esempi. Il fattore di carico FC diventa quindi unico per ciascun periodo di calcolo e 113000-4 a: IEC Photovoltaic devices – Part Temperatura minima della sorgente fredda, dichiarata concentrata entra nel collettore.

Il processo di elaborazione delle norme UN I prevede che i progetti vengano sottoposti all’inchiesta pubblica per raccogliere i commenti degli operatori: Lo schema della figura B. Nella procedura di calcolo mensile si determina per ciascun mese il fabbisogno di energia termica utile globale 11300–4 che deve essere fornito dalla generazione.

B temperatura della sorgente fredda variabile nel mese. Temperatura massima, dichiarata dal costruttore, di uscita del fluido 3. Nei casi 1 e 3 si deve avere: Fundamental principles, assessment of general characteristics, definitions IEC Electrical installations of buildings – Part In questo caso si ha rispettivamente a seconda del fattore CR il funzionamento della sola pompa di calore o il funzionamento contemporaneo della pompa di calore e del sottosistema di integrazione.

I valori di produzione specifica di CO2 dei vettori energetici si ottengono dal prospetto 8. Yni per le prove. In particolare tali dati devono comprendere: Determinazione del fabbisogno di energia per ascensori e scale mobili. UNI TS